TAXI Alex Elena Karima DueG

Brividi dalle Città in Piena

Gli Appunti dalle Città in Piena sono il contributo di Anna Scirè alle serate di Metronauti, il radio live show di Valerio Mirabella e delle Industrie Fluviali. Brani che setacciano in verticale quel gigantesco organismo vivente che chiamiamo città traendo ispirazione dagli ospiti che, di volta in volta, si alternano ai microfoni di Metronauti.
Li pubblichiamo su Biosfera, ma si possono anche ascoltare dal vivo alle Industrie Fluviali e in podcast su Spreaker.


sono antimateria
guardami le spalle
sono la bufera
musica
per pupille

Ascolta “METRONAUTI #10 Ospiti TAXI e Karima DueG” su Spreaker.

Contaminazioni fra popoli, suoni, culture: Metronauti ha inaugurato il Villaggio Fluviale con un doppio showcase da brividi, con l’energia di Karima DueG e la magia di TAXI, l’inedito ensemble guidato da Alex Elena. Storie e musiche che uniscono popoli, epoche, continenti, e dove si accendono i nuovi Appunti dalle Città in Piena.


Brividi dalle Città in Piena

Sono un argonauta
Sono psiconauta
Sono un cosmonauta
discoterapeuta
Sono un metronauta
Sono un ermeneuta.
Meta! Prosa, prana, profeta.
Sono capotreno
sono capoeira
sono senza freno
sono voce seria
che grida hey
nella valle
sono la Liberia
brividi su pelle
miei
sono antimateria
guardami le spalle
sono la bufera
musica
per pupille.
Sono qui e sono un metro
di misura e vetro
di futuro e retro.
Sono UNA metro
sotterfugia e fuga
profonda e in rilievo come una nuova ruga
sono tunnel promiscuo
mercato poliamoroso del poeta e del derviscio
sono storia e annego
sono vino e bevo
sono beat e prego
sono double rainbow
sono catchy e mellow
sono dura, desnuda
e mi ribello.
Metro! Mano, mundo, amuleto.
sono canto corale
sono corale, e canto
sono brutal, urgencia musical
forma y materia vocal
sono tastiera cruda
sono Nigeria e nuda
sono Benin, Yoruba
sono la santeria, sono la sintropia,
sono la fame di oltre e pluriarmonia,
sono canzone primordial
planta sagrada medicinal
sono respiro e temazcal
sono protesta pluviale
sono villaggio fluviale.
Cuba! Candomblè, Ostiense, caribe.
Cuba, grazie di esistere.
Grazia, e suave, e resistere
desde siempre creando musica
musica per insalata di polpo
musica che mi ha baciata di colpo
loop e sintesi di anima e corpo.

Synthesize Me
Hypnotize Me
Humanize Me
Energize Me

Conta su di me
smontami di te
lasciami una storia, un’impronta
suona più veloce, rallenta
Conta
Canta
Contami
Cantami
Contamina
Cantamina
Contami contaminazioni
Cantami, cantami nazioni libere
cantami di azioni tenere
interconnessioni berbere
allucinazioni brothersista
sintetizzazione esperantista
di cotanta speme
give me il dire e il fare
uomo in mare
terra in vista
per aspera ad astra
hasta la vista.
Habana! Neurosilence, no drama, nirvana.
Haiti! Ferita, milagre, uniti.

Harmonize me
Mesmerize me
Solarize me
Synchronise me
Synthesize me
Villaggio fluviale
vulcano ombelicale
eccoci
fiumane umane
di questa city ascensionale
e le onde radio
che corrono,
corrono a sentire.
—Anna Scirè

Direttore artistico del Rome Psych Fest, fondatore della webradio The Roost e del Folk Fest, ideatore e conduttore di That’s All Folks: Valerio Mirabella è un narratore di musica, capace di dare voce a retroscena, percorsi, dettagli e grandezze di chi vive di musica o per la musica. Partito dal Cafè Fandango, il suo live show radiofonico è stato trasmesso da club piccoli e grandi con la vocazione per la musica dal vivo: Angelo Mai, Circolo degli Artisti, Ausgang, Lanificio 159, 2N, Grandma Bistrot, 2Periodico Café.
Metronauti è la sua ultima creatura.