Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

« Tutti gli Eventi

WIDE Opening

27 Giugno | 10:00 11:00

Dal 24 giugno all’11 ottobre 2024 torna WIDE – art based spots, il cantiere artistico che anima le estati delle Industrie Fluviali con grandi opere d’arte, dj-set e laboratori.
WIDE è arti visive, design accessibile ed esperienze multimediali per indagare i rapporti tra paesaggio urbano, paesaggio naturale e paesaggio interiore.


Opening


Il 27 giugno alle 10:00 si inaugura l’opera di grandi dimensioni, calpestabile e ciclabile, realizzata dall’artista Giulio Vesprini sulla superficie del Ponte della Scienza.
Un intervento artistico che riduce la distanza tra l’ambiente fluviale e quello antropico, portando gli elementi del bacino del Tevere direttamente a contatto con le persone che attraversano il ponte.

La festa continua in serata alle Industrie Fluviali con le selezioni musicali di Marina On Mars, ma già dal 24 giugno è possibile visitare, prenotandosi via email o WhatsApp, le opere realizzate durante le precedenti edizioni di WIDE.

Questa edizione di WIDE esce fuori dagli spazi delle Industrie Fluviali per portare nel territorio di Ostiense un’opera d’arte che si interroga sul territorio stesso, cercando di mettere in connessione il paesaggio naturale – quello del bacino del Tevere – con il paesaggio urbano e con il paesaggio interiore delle persone che lo vivono e lo attraversano, nonché con quello degli artisti e delle artiste che quello spazio riempiono.

QUANDO

giovedì 27 giugno
dalle 10.00 alle 11.00

COSTI

La partecipazione è gratuita.

CANCELLAZIONE

Se capisci di non riuscire a partecipare disdici la tua prenotazione per consentire l’iscrizione alle altre persone interessate.


ARTISTA
Giulio Vesprini

Civitanova Marche, 1980.
Si è diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Macerata e laureato alla Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno. Dal 2004 si occupa di Arte Urbana partecipando a numerosi progetti in Italia e all’estero. Parallelamente all’attività di Urban Artist, il suo lavoro si concentra principalmente nell’ambito della direzione artistica e della comunicazione visiva per aziende e istituzioni pubbliche.

Esponente della scena grafica e urbana italiana vanta numerose pubblicazioni come il Basic Logos Book, Fresh Public, Design&Design, Abitare, Architecture Suisse, Graffiti Art Magazine e diverse esposizioni come il DEJ “Digital is Human” al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, “Banlieue” presso Institut Francais sempre a Milano, “Le MUR” a Saint-Étienne, “Houston Street Project” a New York e “Italian Fusion – A visual Art Show presso l’Istituto Italiano di Cultura a Dublino. Cura e dirige dal 2009 “Vedo a Colori – Museo d’Arte Urbana” un progetto di riqualificazione che sta trasformando il porto di Civitanova Marche attraverso la disciplina della Street Art.

Nel 2013 fonda lo studio creativo Asinus in Cathedra e nello stesso anno inizia la sua ricerca sul concetto di Archigrafia che trasforma in azioni itineranti traformando vari playground e parchi in opere d’arte attivando così un percorso di ricerca sul tatticismo urbano, interrogandosi sulla relazione tra grafica e architettura. Dal 2005 espone i suoi lavori in gallerie d’arte e negli anni realizza importanti progetti creativi per clienti come Ikea Italia, Bruno Barbieri, Pinacoteca Civica di Ancona, Il Sole 24 Ore, Enel Energia, Rag&Bone NYC, EASports Italia e molti altri. Vive e lavora a Civitanova Marche.


PERCORSO FORMATIVO
Arte nello spazio pubblico

Nell’ambito di WIDE Art Based Spots 2024, terza edizione del festival di arti visive delle Industrie Fluviali, si è svolto un percorso formativo rivolto ad allieve e allievi di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, finalizzato alla realizzazione dell’opera d’arte con l’artista Giulio Vesprini. Il percorso formativo ha approfondito le tematiche dei progetti community based e dell’arte pubblica, specificatamente declinate nell’ambito della street-art.


WIDE 24

Il cantiere artistico delle Industrie Fluviali riapre per una nuova stagione, questa volta avventurandosi anche fra le vie del quartiere fino al Tevere.

Dal 24 giugno all’11 ottobre 2024 torna WIDE – art based spots: opere d’arte, laboratori, performance e dj-set da giugno a ottobre, in compagnia di: Giulio Vesprini, Leonardo Crudi, Lorenzo Malloni, Libelà, TUtt’ALTRO, Playgirls from Caracas, Marina on Mars, JDS e Superretro. per trasformare gli ambienti delle Industrie Fluviali.


Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Ideato e Realizzato da: PIN.GO
A cura di: Industrie Fluviali
Con il supporto di: Lostudiodorme | Oblò – Cicchetteria di Bordo
Educational partner: Libelà | TUtt’ALTRO | NABA, Nuova Accademia di Belle Arti
Partner tecnici: Caparol, Mister Mac, Wow Tapes


Dettagli

Data:
27 Giugno
Ora:
10:00 – 11:00
Prezzo:
Gratis
Categoria Evento:

Organizzatore

Industrie Fluviali
Telefono:
06 56557732
Email:
info@industriefluviali.it
Sito web:
Visualizza il sito dell'Organizzatore